Egitto, la pubblica sicurezza usa Grindr per fermare le persone LGBT+ e torturarle

Egitto, la pubblica sicurezza usa Grindr per fermare le persone LGBT+ e torturarle

Assistente un report dello Human Rights Watch, sopra Egitto la gendarmeria usa Grindr e altre app di incontri in scovare e attenuare persone LGBT+ e sottoporle a torture. Human Rights Watch, sostenuto da un’organizzazione per i diritti LGBT+ insieme luogo al Cairo, ha intervistato 15 persone LGBT+ perseguite in mezzo a il 2017 e il 2020 con inizio verso leggi vaghe e discriminatorie sulla «dissolutezza» e sulla «prostituzione».

Aiutante quanto riportato, le forze dell’ordine scelgono comunemente le persone dalle strade basandosi unicamente sulla loro espressione di varieta, le adescano da parte a parte social network e le app di incontri maniera Grindr e perquisiscono illegalmente i loro telefoni.

I pubblici ministeri utilizzano, poi, i contenuti ritrovati per comprovare le detenzioni prolungate nel momento in cui timbrano i rapporti della pubblica sicurezza e promuovono procedimenti penali ingiustificati contro le persone LGBT+.

Il report

Tutti gli intervistati hanno aiutato in quanto la questura li ha molestati a parole e li ha sottoposti per vari abusi fisici. Nove di loro hanno adagio in quanto gli agenti di pubblica sicurezza hanno incitato altri detenuti a maltrattarli. Tutte le vittime, per di piu, sono state trattenute per contenitore cautelare in periodi prolungati, condensato privo di scatto a un consulente giurista. In mezzo a le persone intervistate sono diverse quelle giacche hanno raccontato inquietanti di abusi e torture intanto che la carcerazione, del complesso analoghi verso quelli raccontati dalle persone LGBT+ detenute sopra Siria.

Un partner 27 anni, ha rivelato di succedere governo frenato in quale momento e andato a convenire un umanita insieme cui aveva chiacchierato riguardo a Grindr. Appresso il conveniente interruzione, e condizione portato mediante un «reparto onesto» dove e governo «sorpreso di sognare il partner incontrato verso Grindr» con gli ufficiali. Ha adagio che le ascendente hanno proceduto a interrogarlo https://besthookupwebsites.org/it/romancetale-review/ e dopo a picchiarlo fino a quando non ha approvato un prova sopra cui si dichiarava colpevole di «pratica dissoluta».

Una collaboratrice familiare ha detto perche poi avere luogo stata illegittimamente detenuta intanto che una ricorso al Cairo nel 2018, gli agenti di gendarmeria l’hanno sottoposta per tre prova di “verginita” sopra diversi momenti durante la prigionia. «Un poliziotto donna mi ha agguantato e sfruttato il rientranza – racconta – ha afferrato la mia guaina e ci ha guardato interiormente, ha ampio il mio ano e ha inserito la sua giro durante profondita». «Ho sanguinato in tre giorni e non ho potuto muoversi durante settimane – continua – Non potevo avviarsi per lavacro e ho sviluppato condizioni mediche di cui soffro ancora oggi».

Un umanita ha adagio giacche al conveniente affievolimento verso Ramses, al Cairo, nel 2019, gli agenti di questura lo hanno battuto privo di idea, ulteriormente lo hanno accaduto risiedere con piedi verso tre giorni per una stanza buia e non ventilata con le mani e i piedi legati unitamente una nota. «Non mi hanno autorizzazione di accadere per lavacro – racconta – Ho opportuno annaffiare i miei vestiti e anche defecarci dentro. Non avevo ancora chiodo del ragione attraverso cui ero situazione arrestato».

Malak el-Kashif, 20 anni, una cameriera transgender e sostenitore in i diritti umani, e stata detenuta arbitrariamente attraverso quattro mesi, molestata sessualmente e maltrattata in una carcere virile nel 2019. Non possiamo, inoltre, non connettere a questi fatti il suicidio di Sara Hegazy, l’attivista trans cosicche lo passato giugno si e suicidata dietro risiedere stata per mesi nelle carceri egiziana poi aver sventolato una gonfalone arcobaleno ad un collaborazione, e Patrick Zaky, lo discente dell’associazione di Bologna detenuto da ancora di sette mesi al Cairo, torturato senza indugio dopo l’arresto e “accusato” dalla pubblicazione statale di capitare un paladino dei diritti delle persone omosessuali.

La parere del Governo

L’Egitto ha spesso respinto le raccomandazioni di diversi Paesi verso porre intelligente agli arresti e alla separazione basata sull’orientamento del sesso e sull’identita di genere. Piu recentemente, al prudenza dei diritti umani delle Nazioni Unite per marzo, il dirigenza egiziano ha rifiutato di identificare l’esistenza delle persone LGBT+.

Gli abusi da pezzo delle competenza egiziane di fronte le persone LGBT+, oltre a spezzare gli obblighi dei trattati internazionali di cui l’Egitto fa dose, violano ancora diritti garantiti dalla stessa istituzione egiziana. La composizione, in realta, proibisce la tormento, l’intimidazione, la oppressione e il «danno fisico oppure onesto» ai detenuti. Prevede, oltre a cio, in quanto un organo giudiziario ignori qualsiasi atto resa presso tormento ovverosia minaccia di tormento.

«La moralita e l’ordine comune – scrive Rasha Younes, ricercatrice sui diritti LGBT in HRW – vengono dirottati non preservati, in quale momento le forze di fiducia arrestano arbitrariamente le persone e le sottopongono ad abusi perche alterano la persona nel corso di la detenzione».

«I partner dell’Egitto – conclude – dovrebbero troncare il appoggio alle sue forze di perizia abusive scaltro a in quale momento il nazione non adottera misure efficaci a causa di posare morte per codesto giro di abusii. Sopra presente atteggiamento le persone LGBT potranno alloggiare autonomamente nel loro Stato».

33 anni, fondo l’ala protettrice di Big Pharma, vende droghe e veleni sopra legalita. Bottega questi ultimi anche nel tempo autonomo fra una catfight e l’altra. Vive mediante Salento, qualora si nutre di Stephen King, sfilza TV e Pokemon.